Ciò che rimane

Brividi, frustate sibilate
lacrime, parole torturate
dita, corde pizzicate
labbra, sudore tremante
braccia, aiuto pesante
ombre, ferite impietuose
occhi, ricordi vergognosi.

Chi sono io per assistere a questo scempio chiamato civiltà? E poi, cosa rimane? L’egoismo. L’egoismo colma tutto.

Advertisements