Le lacrime mi prendono alla sprovvista

Ho trovato un pretesto qualunque, stamattina, per salutare Kapedo dal mio angolo preferito, su un rilievo dolce e calmo, dove tante volte ho meditato, pianto di nascosto, sporcato pagine con pazzi pensieri e impresso il paesaggio che si lascia ammirare da lassù. Mi rifugio lì per l’ultima volta, quasi di fretta perché c’é gente, pochi metri più in basso, che mi aspetta per iniziare il viaggio di ritorno.
Bruscamente, un’esplosione di emozioni mi soffoca, mi stordisce, mi disarma. Le lacrime mi prendono alla sprovvista, come se mi volessero spaventare. Inutile cercare di arginare il fiume, il panorama continua a togliermi il fiato e più questo si fa corto, più intensa é la discesa delle acque sulle mie guance. Ma devo andare, gli apicoltori hanno fretta di tornare a casa e io devo guidare per qualche ora e poi devo riuscire a levarmi dal cuore queste montagne, almeno per ora, almeno per riuscire a infilarmi gli occhiali da sole e tornare alla macchina singhiozzando ma ostentando serenità e nascondendo la passione dell’iride. Ci provo. Rivolgo le spalle alla sorgente dei miei singhiozzi. Sistemo a dovere, nervosamente, le scure lenti protettive e torno giù.
Cerco di sorridere. Un sorriso amaro come le lacrime che, imprigionate nelle ciglia bagnate, non destano preoccupazione ai viaggiatori.
Guido silenziosamente, stordendo i pensieri con la musica alta, talmente alta che chi sta in macchina con me mi guarda sospettoso, senza però azzardare a pronunciare parola alcuna. Guido con le palpebre appesantite dal riflesso del sole o dal sonno che non trovo nelle ore più consone o da quella distruzione dei primi argini del mio fiume tranquillo che ora, vedendo lo sbocco sul mare, comincia ad agitarsi.
Queste lacrime, in effetti, mi hanno spaventata. Perché questa é stata la prima crepa, la più superficiale. Tra poco, anzi pochissimo, il mare chiamato Italia sarà vicino e le mie acque mi travolgeranno sempre più. Per fortuna che so nuotare bene…

Advertisements

2 thoughts on “Le lacrime mi prendono alla sprovvista

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s