Un paio d’ali

Questa poesia nasce per caso, come molte cose importanti. Nasce da un’amicizia, da un legame che si sta svelando così, parlando per noi…

Sapore amaro di rinascita
puzza di catrame nell’umore del sangue
rallentato dal denso vuoto gommoso
buio che ti stordisce
apparente assenza di
mala presenza
paura del vuoto dell’ignoto
della solitudine della freddezza
bolla di sapone che esplode
aspetti il tonfo di liberazione
non arriva non arriva non arriva
la pelle si tira un urlo si strozza
preghi preghi preghi
urla afone riempiono
con prepotenza la mente
che reagisce silenziosamente
gridando il suo dolore
afone perchè la gomma inghiotte tutto
sogni desideri speranze luce
inghiotte tutto tranne te
ti rifiuta ti schernisce
come un demoniaco clown.

Ma hai un paio di ali
da qualche parte
hai un paio di ali
per volare ancora
hai un paio di ali
ancora piene di
colori luci
per abbagliare ammaliare colorare.

Advertisements

2 thoughts on “Un paio d’ali

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s