Tratto da “Storie di ordinaria follia” di C. Bukowski

La macchina marciava per le strade, con loro due a bordo, entrambi seri, (…), ai semafori rossi si fermavano, aspettando il verde, seduti l’uno accanto all’altra. Era tutto quel che c’era. E era molto.

Advertisements

2 thoughts on “Tratto da “Storie di ordinaria follia” di C. Bukowski

    • Persone così non dovrebbero essere miti. Dovremmo essere tutti abbastanza coraggiosi da riuscire a fare quello che ci piace. Forse io, in parte, lo sto facendo. E forse è per quello che mi sento fortunata. Ma di sicuro non sono un mito!

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s