RITRATTI -Moses-

Un sorriso infantile, spontaneo e sincero rasserena il profilo serio e penetrante.

Il labbro superiore troppo pronunciato dipinge sulla sua bocca un cuore buffo e imperfetto.

Il portamento e l’attenzione nell’abbigliamento gli danno un’aria da duro, che non gli appartiene.

Il nostro rapporto si basa sulla solidarietà reciproca. A volte è come se ci leggessimo nel pensiero. E gli altri rimangono a guardarci sbalorditi. Altre volte non la pensiamo allo stesso modo ma ci spalleggiamo lo stesso, in un perpetuo e importante prendersi in giro seriamente, che ci lega.

L’ho visto credere in me con una fiducia infinita.

L’ho sentito ferirmi mettendo a dura prova la mia amicizia nei suoi confronti.

Abbiamo ballato insieme, nelle serate danzanti a Moroto.

Abbiamo camminato per raggiungere villaggi remoti, montagne sacre, campi da esplorare.

Abbiamo cavalcato la moto, alla ricerca di nuovi orizzonti.

Abbiamo bucato decine di volte e, come una vera squadra, sostituito in tempi record la ruota.

Mi coinvolge, mi consiglia, mi parla, mi chiede cosa ne penso, mi chiede cosa farò.

Mi chiama Frency, o Belotti, o Itai, a seconda di quello che mi deve dire o chiedere.

Le emozioni che attraversano il suo volto sono infinite. Stupore, disaccordo, euforia, speranza, stanchezza, tristezza, amarezza, ilarità, preoccupazione assumono sfumature diverse, lasciano sulla giovane pelle piccole scritte indelebili, visibili solo per chi vuole coglierle.

Ogni volta che viaggia, anche se per pochi chilometri, spostandosi da Iriiri, porta con sé la borsa del computer nera, che espone con orgoglio, anche se il computer dentro non c’è.

Quando ha preso per la prima volta le scale mobili mi ha commosso il suo sguardo rivolto verso di noi, che lo osservavamo. Una miscela di curiosità e paura di fare brutta figura. Concentrato, appoggia il primo piede sullo scalino. Afferra con forza i due nastri neri per restare in equilibrio. Ce l’ho fatta. E a quel punto, ci regala uno dei suoi sorrisi luminosi a cui è impossibile non rispondere.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s